Arco, 15 luglio 2017, Campionato Italiano speed

Gare

img_3452

 

 

Sono tante…e forti, le emozioni di un sabato ad Arco, al Campionato Italiano Speed di Arrampicata Sportiva; da carica di adrenalina, salita dopo salita fino alla fine.
Tutti sanno che la speed è crudele, non ti viene perdonato niente…una falsa partenza ti fa sprofondare nella disperazione completa perché sai quante ore di dedizione e allenamento hai profuso per trovarti qui oggi pronto/a per questa sfida e ti sembra che non ti sia valso a nulla…così come l’errore che ti capita proprio in uno scontro che non dovresti temere.
Eppure non è così perché tu devi sapere ciò che sei anche se nella vita commetti un errore…o l’errore lo commettono gli altri. La disperazione si deve trasformare in un nuovo punto di forza e la fiducia in sé stessi si deve rinnovare.
Salita dopo salita si avverano o infrangono i sogni ed è dura lo so……per ogni atleta e anche per ogni allenatore….questa è la vita…e allora da oggi ricominciamo..felici di ciò che abbiamo ottenuto e con forza rinnovata per ciò che vogliamo ottenere…
Sono orgoglioso di ogni vostro sforzo volto a migliorare la vostra prestazione e l’accettazione di una sconfitta…..e per voi ho solo complimenti e soddisfazione.
Grande Giorgia con il suo nuovo record, 8.21; grande gara per Gian Luca che ogni giorno migliora e toglie centesimi dal suo personale; grande squadra che per un sei punti è seconda.
Chiara, Jacopo, Anna, Mario, Silvia e Elisabetta…Forza! Sono con Voi e i vostri sogni…che diventano i miei. Max